PROGETTAZIONE ACUSTICA DI EDIFICI SCOLASTICI

Progettazione integrata

Oggi non si può pensare di progettare senza applicare il concetto della progettazione integrata.
Per un edificio scolastico è fondamentale la scelta del lotto dove verrà costruito l’edificio e il suo orientamento. Solo questi due fattori possono inficiare positivamente o negativamente sul risultato finale e per questo motivo non si può pensare di progettare a compartimenti stagni un edificio.

Isolare l’edificio da rumori provenienti dall’esterno progettando adeguatamente il fonoisolamento e fonoassorbimento dei diversi ambienti dell’edificio, limitare l’inquinamento per garantire la comprensione e l’intelligibilità durante le attività scolastiche svolte all’interno dell’edificio, sono gli obbiettivi da raggiungere per avere un progetto acustico degno di essere chiamato tale.

Progettazione acustica interna ed esterna

Ci sono diversi punti focali da tenere in considerazione durante la progettazione acustica di edifici scolastici, ovvero:

  • L’ubicazione dell’edificio si deve trovare lontano da elementi che possono recare disturbo come infrastrutture stradali, ferrovie, ecc.
  • Limitare i rumori generati all’interno dell’aula con un giusto isolamento, ad esempio con pavimenti galleggianti o contropareti/controsoffitti
  • Limitare i rumori esterni con barriere acustiche o elementi territoriali e architettonici che fungano da barriere, come colline o terrapieni.
  • Limitare la rumorosità degli impianti
  • Assicurare valori adeguati del tempo di riverberazione dell’aula scolastica utilizzando pannelli e controsoffitti fonoassorbenti

Normative vigenti (04/06/2020)

Legge Quadro n. 447 del 26.10.1995

Legge quadro sull’inquinamento acustico

D.P.C.M. del 14/11/1997

La norma disciplina i valori limite di emissione e di immissione ed i valori di attenzione e qualità, secondo una serie di tabelle che si rifanno alla classificazione acustica del territorio comunale

UNI 11367:2010

 La norma definisce, in riferimento ad alcuni requisiti acustici prestazionali degli edifici, i criteri per la loro misurazione e valutazione. Su tale base la norma stabilisce inoltre una classificazione acustica, per l’intera unità immobiliare.

UNI EN ISO 12354-1:2017 Parti 1 e 2
UNI/TR 11175:2005

UNI EN ISO 12354-1:2017 Parte 1: Isolamento dal rumore per via aerea tra ambienti
UNI EN ISO 12354-1:2017 Parte 2: Isolamento acustico al calpestio tra ambienti
UNI/TR 11175:2005: Guida alle norme serie UNI EN 12354 per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici

UNI 8199:2016

 La norma definisce le linee guida contrattuali per la verifica dei livelli di pressione sonora, indotti da impianti tecnici e componenti tecnologici di impianto a funzionamento continuo e discontinuo, esclusivamente negli ambienti serviti dagli stessi.
Descrive inoltre le procedure di misurazione del livello di pressione sonora e di caratterizzazione acustica degli ambienti serviti ai fini della verifica dei riferimenti contrattuali.

UNI EN 12354-4:2017

La norma descrive un modello di calcolo per valutare il livello di potenza sonora irradiato dall’involucro di un edificio a causa del rumore aereo all’interno di quell’edificio, principalmente per mezzo dei livelli di pressione sonora misurati all’interno dell’edificio e dei dati misurati che caratterizzano la trasmissione sonora degli elementi pertinenti e delle aperture dell’involucro dell’edificio.
La norma descrive i principi dello schema di calcolo, elenca le grandezze rilevanti e definisce le sue applicazioni e limitazioni.

UNI 11367:2010 (Appendice C)

Fra i parametri acustici che hanno rilevanza per caratterizzare la qualità acustica degli ambienti, si considera anche il tempo di riverberazione per alcuni tipi di ambienti, e il suo valore ottimale viene definito in base alla loro destinazione d’uso e alle loro dimensioni.

DIN 18041:2016

Norma tedesca che descrive i requisiti, le raccomandazioni e le istruzioni per la pianificazione di stanze con un adeguata qualità acustica

UNI 11532-2:2020

La norma definisce i descrittori acustici che rappresentano la qualità acustica, ed i valori di riferimento per il settore scolastico – comunicativo/collettivo – collettivo – piccole sale conferenze e/o polifunzionali.

Building Bulletin 93 (BB93 Regno Unito)

Stabilisce gli standard minimi di prestazione per l’acustica degli edifici scolastici e descrive i mezzi per dimostrare la conformità al regolamento edilizio.

Quando e come entra in gioco la MT Solutions

Progettare acusticamente un edificio scolastico in modo corretto, rispettando tutte le normative vigenti, richiede molta attenzione e professionalità.
La MT Solutions grazie al costante aggiornamento e alla sua esperienza ventennale nel settore audio, ha tutte le conoscenze teoriche e pratiche per ideare e realizzare insieme a voi un progetto con la P maiuscola.

La MT Solutions affiancherà il libero professionista o l’impresa durante la fase di progettazione acustica, consigliandovi la migliore tecnologia da applicare tenendo sempre conto del vostro budget a disposizione