L’importanza di una corretta illuminazione a scuola

Pubblicato da Alessandro Rimelli il

Con un tempo medio di permanenza a scuola di circa 30 ore settimanali, l’illuminazione degli ambienti scolastici non è un fattore trascurabile. L’impegno visivo degli studenti, alle prese con scrittura, lettura sui libri, visione su lavagne classiche e schermi multimediali, non può trasformarsi in sforzo né compromettere le capacità visive. È importante sfruttare al massimo la luce naturale disponibile (evitando comunque inconvenienti quali abbagliamento e surriscaldamento degli ambienti interni dovuto al passaggio di luce e calore attraverso le finestre) e integrare l’illuminazione artificiale considerando vari elementi, tra cui, oltre al già citato abbagliamento, la resa cromatica, il contrasto e l’eventuale presenza di ombre.

Il progetto illuminotecnico valorizza i diversi ambienti scolastici aumentando sia il comfort, sia la produttività degli studenti. Anche nell’edilizia scolastica, così come in quella residenziale e commerciale, la progettazione illuminotecnica va considerata sin dalle prime fasi degli interventi, sia che si tratti di nuova costruzione o di ristrutturazione, ed integrata con la progettazione architettonica, acustica ed impiantistica, tenendo ben presenti fra gli obiettivi il benessere di studenti ed insegnanti e il risparmio energetico. Affidarsi ad esperti illuminotecnici garantisce risultati ottimali e la possibilità di realizzare spazi accoglienti e gestibili in base alle varie esigenze.

Quando e come entra in gioco MT Solutions

MT Solutions affianca il libero professionista o l’impresa nella progettazione, offrendo i seguenti servizi:

  • Verificare localizzazione ed orientamento dell’edificio
  • Valutare luce naturale
  • Realizzare un progetto illuminotecnico di qualità integrato con luce naturale, arredi e utenza, rispettando i criteri previsti per la corretta progettazione illuminotecnica negli edifici scolastici.
  • Computo metrico
  • Planimetrie e prospetti per l’installazione
  • Assistenza post-progetto
  • Consigli per la manutenzione


0 commenti

Lascia un commento